Privacy Policy
3385207573 naturdet@gmail.com

Lavatrice pulita ringrazia.. Abbassando i Consumi

SE TI PIACE CAMBIARE LAVATRICE OGNI 2-3 ANNI NON LEGGERE QUESTO ARTICOLO...

Non tutti gli hotel hanno la possibilità e i numeri per noleggiare la biancheria e il tovagliato e sono costretti ad acquistare lavatrici professionali o semi-professionali. Che differenza c’è con quelle “da casa”? Sono più grandi, hanno bisogno di una zona apposita e, se non si mantengono pulite al loro interno, consumano di più e si rischia di romperle facilmente, in quanto sapete bene quanto lavorano.. aumentando i costi di gestione. Il  problema principale è sempre lui: il calcare.

 

Mi stai dicendo che è meglio evitare di acquistare una lavatrice??? A me serve, risparmio un sacco di denaro gestendo in autonomia il bucato e se ho delle emergenze le posso gestire facilmente…

Sono completamente d’accordo, ma vorrei aiutarvi a focalizzare l’attenzione sul rendimento delle vostre attrezzature, in particolare sulle lavatrici.

Immaginate di avere un’auto usata che tenete come una figlia e una invece a cui fate fare a malapena la revisione… noterete alcune “piccole” differenze:

  • la seconda consuma molto di più
  • la seconda bisogna portarla dal meccanico più spesso, perdendo un sacco di tempo
  • la seconda non vi dà l’affidabilità necessaria, ad esempio, per compiere lunghi viaggi

Certamente per la prima auto spenderete qualche euro in più per la manutenzione, ma le allungherete la vita e vi sentirete più sicuri durante i vostri viaggi.

La stessa cosa vale per la lavatrice (esclusi i viaggi…)

Una macchina non manutenuta adeguatamente vi può creare grattacapi non da poco:

  • Bucato poco pulito, ruvido o con macchie di ruggine.
  • Resistenze rovinate che non scaldano.
  • Diminuzione della forza pulente dei vostri detersivi.
  • Maggior fatica durante la stiratura.

Per prevenire questi problemi, bisogna eliminare il calcare, ossia quel deposito minerale terribile che si trova ovunque ci sia dell’acqua. Serve dunque un prodotto acido che lo sciolga e che però, se possibile, non sia dannoso per l’ambiente, dato che il tutto va nello scarico…

Effettivamente, eliminare un problema senza crearne un altro non sarebbe una cattiva idea!

C’è una possibilità e si chiama BIO ANTICALCARE

Grazie a BIO ANTICALCARE siamo riusciti a ottenere:

  • Filtro e vasca di lavaggio puliti ed igienizzati, evitando così eventuali macchie di ruggine o di calcare presenti in vasche senza manutenzione che riducono il loro tempo di vita e ne peggiorano il rendimento;
  • Lavatrici professionali senza corrosioni con prodotti eccessivamente acidi che possono rovinare l’interno della macchina;
  • Residui presenti negli scarichi biodegradabili al 98% in 24 ore, ossia, grazie a speciali batteri, lo sporco organico che si accumula durante i vari lavaggi viene portato via e “sciolto”, insieme al prodotto, quasi completamente nell’arco di una giornata, abbassando così l’impatto sull’ambiente.
Vuoi scoprire modi nuovi per evitare ustioni, macchinari rovinati e operatori scontenti?

Iscriviti alla nostra newsletter, inserendo la tua mail nello spazio qui sotto

Scheda prodotto

Bio Disincrostante è un prodotto a base di acido debole in grado di sciogliere qualsiasi residuo calcareo.

Infatti, anche se meno potente di altri prodotti in commercio, aumentando lievemente il tempo di contatto, riesce a disincrostare lavastoviglie e lavatrici e toglie il calcare da rubinetteria e superfici di acciaio in genere.

Ciò che lo distingue da altri anticalcare corrosivi è la sua bassa pericolosità per l’utilizzatore unita alla sua possibilità di “scomparire” dall’ambiente quasi completamente (al 98%).

Utilizzando questo articolo, quindi riuscirete a risolvere i soliti problemi di calcare, con un vantaggio importante per l’ambiente!

DESTINAZIONE D’USO: hotel, residence, bar, case di cura, gelaterie, pasticcerie, mense, ristoranti.

APPLICAZIONI PRINCIPALI:

Grazie ai nostri clienti più attenti abbiamo potuto testare il prodotto su diverse superfici, riuscendo a risolvere alcuni fastidiosi problemi:

  • Lavastoviglie e lavatrice: pulizia e manutenzione sia interna che esterna senza alcun rischio per l’utilizzatore, perché non deve maneggiare acidi troppo pericolosi.
  • Bollitori e friggitrici: ottimo risultato, anche con amido e grasso di una settimana. È bastato lasciare la vaschetta a mollo una notte senza alcun rischio di corrodere nulla.
  • Rubinetteria e box doccia: buon risultato e senza rischi per l’operatore durante il risciacquo (ogni tanto infatti capitava di trovare dipendenti con irritazione cutanea dopo alcune camere)
  • Fughe pavimenti: Bio Anticalcare è stato provato con successo anche per l’eliminazione del “nero” delle fughe delle piastrelle, lasciandolo agire qualche secondo, senza rischi per le superfici.

CONFEZIONAMENTO:

  • Flacone da kg. 1 in cartone da 12 pz.
  • Tanica da 11 Kg.